Il laser
che
rinforza
la retina

L’argon laser è una specifica tipologia di laser il cui fascio luminoso generato da un gas nobile (l’argon) determina un processo di fotocoagulazione. Viene usato generalmente per “bruciare” zone della retina malate ed in alcuni casi, per fissare la retina sana intorno a zone patologiche (fori o lesioni). L’obiettivo è quello di ottenere delle cicatrici che rinforzino la retina nei suoi punti più delicati.

 

È impiegato nella prevenzione e nel trattamento di varie patologie retiniche tra le quali:

  • patologie vascolari retiniche (retinopatia diabetica, trombosi retiniche)
  • edemi maculari
  • rotture e degenerazioni retiniche

 

Prima
e
Dopo

  • Il giorno dell’intervento pianifica di restare presso la nostra clinica per almeno 60m

 

  • Avrai bisogno di un autista per accompagnarti a casa perché la tua vista potrebbe risultare sfocata dopo il trattamento

  • Prima dell’intervento ti verranno somministrati un collirio midriatico per dilatare la pupilla e qualche goccia di collirio anestetico
  • Il chirurgo oculista utilizzerà una lente a contatto ed un puntatore per mirare le zone della retina da trattare

 

  • La procedura è generalmente ben tollerata, a volte il paziente riferisce di avvertire un lieve fastidio, variabile, a seconda dell’energia impiegata col laser
  • È possibile andare a casa pochi minuti dopo il trattamento

 

  • Il medico chirurgo oculista prescriverà gocce anti-infiammatorie per circa una-due settimane dopo l’intervento

 

  • Nei giorni successivi potrebbe essere consigliabile non sottoporsi a compiti faticosi

Recupero visivo

I risultati potrebbero richiedere diverse settimane prima che diventino evidenti e potrebbero essere necessari diversi trattamenti laser per ottenere risultati ottimali e per aiutare a gestire le condizioni croniche della retina. È importante determinare con il medico oculista delle visite di controllo al fine di garantire i migliori risultati possibili.