Il laser
che
previene
la pressione oculare

Se hai il glaucoma ad angolo chiuso o sei a rischio di svilupparlo, potresti essere un candidato per l’Iridotomia Yag laser, intervento ambulatoriale necessario per la prevenzione dell’attacco acuto di glaucoma, ovvero l’aumento repentino della pressione intraoculare che può condurre in poche ore ad un danneggiamento irreversibile della testa del nervo ottico o condurre alla cecità. L’obiettivo dell’Iridotomia Yag laser è quello di creare un invisibile foro nell’iride per facilitare il deflusso dell’umore acqueo.

 

Cos’è il glaucoma ad angolo chiuso?

L’angolo dell’occhio è la posizione in cui l’iride incontra la sclera (parte bianca dell’occhio). Il liquido oculare interno è chiamato umor acqueo e circola tra l’iride ed il cristallino, attraversa la pupilla e quindi defluisce nel reticolo trabecolare (situato alla base della cornea). Quando lo spazio tra l’iride e la sclera diventa così stretto quasi da scomparire, abbiamo la cosiddetta chiusura dell’angolo.

 

Il glaucoma ad angolo chiuso può presentarsi in molti modi:

  • può essere graduale e non si verificano sintomi o cambiamenti evidenti della pressione oculare fino agli stadi terminali della malattia
  • nella manifestazione acuta che può verificarsi in maniera inaspettata e repentina la pressione intraoculare sale ad un livello pericoloso provocando dolore intenso alla testa (cefalea), nausea o vomito e può condurre alla perdita della vista. Il trattamento deve essere in questo caso tempestivo per interrompere l’attacco.

 

La maggior parte dei pazienti risponde bene a questo trattamento, ma a volte il grado di chiusura è talmente elevato che è necessario intervenire con la chirurgia della cataratta o con interventi di glaucoma aggiuntivi.

Sono un candidato?

  • Glaucoma ad angolo chiuso in atto o come prevenzione

Durante la visita oculistica generale il medico chirurgo sarà in grado di dirti se questa procedura sia la più adatta per te.

Prima
e
Dopo

  • Il giorno dell’intervento pianifica di restare presso la nostra clinica per almeno 60m

 

  • Avrai bisogno di un autista per accompagnarti a casa perché la tua vista potrebbe risultare sfocata dopo il trattamento

     

  • Il chirurgo esaminerà il tuo occhio e pianificherà l’area di trattamento prima dell’intervento

 

  • Prima dell’intervento ti verranno somministrati dei colliri anestetici

  • il chirurgo oculista ti farà sede davanti un biomicroscopio e posizionerà una lente ingrandente sull’occhio, che servirà per guidare il raggio laser verso la zona da trattare

 

  • Il medico chirurgo oculista inizierà quindi il trattamento laser, una procedura sicura, indolore e che richiederà solo pochi minuti per ciascun occhio

 

  • 30 minuti dopo il trattamento, potrai andare a casa anche se la tua vista potrebbe essere sfocata
  • Il medico chirurgo oculista ti prescriverà gocce anti-infiammatorie per circa una settimana dopo l’intervento

Recupero visivo

Non ci sono restrizioni dopo l’intervento chirurgico e potrai da subito riprendere le normali attività. La maggior parte dei pazienti non ha effetti collaterali, ma durante i primi giorni può manifestarsi un lieve annebbiamento visivo. Nella maggior parte dei casi, l’Iridotomia Yag laser è sufficiente per aprire l’angolo ristretto o chiuso. Una piccola percentuale di pazienti potrebbe aver bisogno di un trattamento laser aggiuntivo chiamato Iridoplastica o di un intervento di chirurgia filtrante del glaucoma o di cataratta.