Percorsi di prevenzione della vista per i più piccoli

Villa Richeldi riserva un’attenzione speciale a bambini ed adolescenti con percorsi di diagnosi della vista che vanno la di là di semplici esami di routine. Una visita oculistica completa ed articolata in diverse indagini, eseguite con strumentazione tecnologicamente avanzata ad hoc per il sistema visivo dei bambini e degli adolescenti. Un’esperienza pensata per coinvolgere da subito i pazienti più piccoli, ma anche i genitori, a cui viene riservato uno spazio privilegiato di attenzione ed ascolto.

Il nostro valore aggiunto è la nostra équipe di medici oculisti ed ortottiste specializzata in materia di visione in età pediatrica, in grado di fornirti un quadro preciso della capacità visiva e del benessere degli occhi del tuo bambino e di delineare un percorso di cura (riabilitazione visiva) come nel caso di ambliopia e strabismo.

Vantaggi

  • La combinazione più avanzata di tecnologia diagnostica per bambini ed adolescenti
  • Equipe di medici oculisti ed ortottiste specializzati in oculistica pediatrica ed in riabilitazione visiva dei principali disturbi quali l’occhio pigro o lo strabismo
  • Servizio dedicato ai genitori ed ai bambini

Gli esami

  • Esame Visus: misura l’acuità visiva e la capacità dell’occhio di discriminare i dettagli spaziali. Il bambino deve riconoscere la corrispondenza attraverso tavole ottotipiche retroilluminate che possono presentare disegni, lettere o numeri di difficoltà crescente a seconda dell’età e della capacità di esprimersi
  • Esame ortottico: permette di diagnosticare o escludere la presenza di anomalie a carico dell’apparato neuromuscolare dell’occhio e le alterazioni che da questi derivano, che possono coinvolgere disturbi della motilità oculare, disallineamenti oculari (strabismo) e l’ambliopia (occhio pigro).
  • Valutazione del senso cromatico: permette di evidenziare difetti nella visione dei colori tramite l’utilizzo di specifiche tavole colorate diagnostiche.
  • Esame della refrazione in cicloplegia: permette di misurare in maniera più precisa ed obiettiva la presenza di un difetto visivo, mettendo a riposo il muscolo che controlla la messa a fuoco del cristallino
  • Esame del fondo oculare: valuta lo stato di salute delle strutture interne al bulbo oculare (corpo vitreo, retina, macula e nervo ottico)
  • Tonometria: l’esame indispensabile per misurare la pressione interna dell’occhio.